Il Salotto


L’ingresso conduce direttamente all’ampio e luminoso soggiorno, con la porta che si apre sul giardino. Di fronte, un bureau laccato e decorato dell’Italia centrale, risalente alla fine del Settecento, è stato riportato al suo antico splendore. Il salotto è arredato con raffinata eleganza, e ogni pezzo è stato collocato per dare un senso di calore e di sobria ricercatezza. Sui muri, una collezione di stampe di Venezia del famoso incisore Domenico Lovisa (1690-1750) e sopra il bureau una stampa che raffigura la chiesa e il campo della Madonna dell’Orto. Accostata alla parete una consolle ed uno specchio Impero, tavolo e poltroncine laccate francesi della seconda metà dell’Ottocento ed una bella libreria metà XIX sec. Sulla consolle fanno mostra di sé due rare lampade del Settecento veneziano.

Privacy - © 2009 Casa Contarini - Tutti i diritti riservati - C.F. SGRLSN65M23G224B
‹ credits ›